Bravo Agnello a Bellinzona

di Claudio Boschetti

In un caldo sabato si è svolto il 2° Rapid Open di Bellinzona, presso l’ospitale ristorante Lo Scugnizzo. Per trovare un po’ di fresco abbiamo giocato all’esterno sotto un pergolato, riuscendo, di tanto in tanto, a sentire una leggera brezza sul collo proveniente dal fiume Ticino che dista a poche decine di metri dal simpatico locale. Pochi gli scacchisti presenti. Tuttavia una dozzina di appassionati hanno comunque deciso di parteciparvi. Il caldo umido sono stati proprio i giovani a soffrirlo meno e, difatti, il talentuoso Francesco Claudio Agnello s’è aggiudicato l’orologio a muro e la bustarella col gruzzoletto più cospicuo, vincendo il Rapid a punteggio pieno (8 su 8). Il podio è stato completato dallo scrivente (6,5/8) e dal sorprendente arbitro-giocatore di Tradate, Giulio Grigioni.

Ottimo 4° il promettente scolaro ticinese Davide Zani (4/8). Abituato a stravincere i tornei cantonali U16, non ha ingranato subito la marcia giusta. Ma nonostante un po’ di sfortuna in alcune partite che lo vedevano in chiaro vantaggio, ha affrontato senza complessi diverse vecchie volpi. Sorprendente anche il giovanissimo Aryan Anand, proveniente dalla stessa città indiana del già campione del mondo Wishy Anand, che a soli 8 anni ha totalizzato ben 3 punti in 8 incontri. Il premio speciale per il miglior senior se lo è aggiudicato Zoran Trivic. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.