Nikita Petrov vince anche ad Ascona

di Claudio Boschetti

Nel weekend del 22-24 aprile si è tenuta la decima edizione del tradizionale Open di Ascona. 21 giocatori, provenienti da 4 nazioni (Russia, Germania, Italia e Svizzera) si sono goduti il bel tempo e la magnifica atmosfera primaverile che offre l’hotel Ascona. La bella vista sul lato nord del lago Maggiore, l’ottima cucina e l’infrastruttura molto ospitale hanno messo quasi in secondo piano il gioco degli scacchi.

Il torneo è stato comunque molto combattuto dato che 11 giocatori superavano i 2000 Elo. Fra i forti giocatori presenti il top leader è stato sicuramente il russo, residente a Ginevra, Nikita Petrov. Con il suo titolo di MI e quasi 2500 Elo ha concluso il torneo con un secco 5 su 5! Il secondo rango per spareggio tecnico è andato allo scrivente (Boschetti 3,5/5), il terzo rango al varesino Alfredo Cacciola. Quarto, staccato di mezzo punto è giunto il MF veronese Valerio Luciani e il miglior -2200 Elo il chiassese Simone Medici (3/5).

La nota dolente del torneo è stata la mancanza di partecipazione nostrana. Solamente 4 ticinesi hanno trovato la strada per Ascona. È una cosa molto spiacevole per un organizzatore che da anni offre la possibilità ai giocatori del cantone di potersi misurare con il resto del “mondo” in angoli di paradiso come Ascona, Locarno e Paradiso. Forse credono ancora che l’erba del vicino sia più verde. Uno dei partecipanti non era di questo avviso e lo ha scritto sul sito: www.schach-ticker.de. Uwe Ritter ritiene che il torneo di Ascona sia stato il più bello al quale abbia mai partecipato.

Il prossimo appuntamento sarà il Festival di Paradiso, che è riservato ai soli amateur (max. 2399 Elo) e si terrà in 2 gruppi: magistrale e Open generale dal 6 all’8 maggio nella sala multiuso di Paradiso.

Maggiori informazioni: www.swisschesstour.com 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.