Fortune alterne a marzo per i ticinesi

Oltre all’open di Pontresina-St. Moritz, che ha visto primeggiare Claudio Boschetti e la partecipazione di Elena Tuor, l’inizio marzo si è rivelato abbastanza intenso per i colori ticinesi.

A Cappelle-la-Grande, tradizionale presenza del luganese Vladimiro Paleologu che ha raccolto 5 punti in 9 partite. Tra gli oltre 550 partecipanti si è classificato al 204esimo rango con una performance di 2110 ELO.

Doppia presenza ticinese nell’Open di Burgdorf, che negli ultimi anni si è ritagliato uno spazio importante nelle manifestazioni nazionali. Fabrizio Patuzzo ha concluso il torneo al sesto rango (4pt/5, performance 2428), frutto tra l’altro di due pareggi contro gli IM Sipos e Spirin. Aurelio Colmenares ha steccato l’ultima giornato e con 3 punti (performance 2171) ha dovuto accontentarsi del 19esimo rango finale.

Ad Ascona, nell’open organizzato da Albert Baumberger, si è imposto il tedesco Michael Raddatz davanti a Patrick Hugentobler e a Slobodan Adzic. Purtroppo nulla la partecipazione ticinese, ma la formula del torneo di una settimana di gioco non ha permesso altrimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.