GM Istratescu domina a Lugano

Cast sicuramente importante quello proposto da Claudio Boschetti per il 18. Open di Lugano. Accanto al GM Istratescu, favoritissimo per la vittoria finale, erano presenti anche altri 4 titolati. Le addirittura 10 nazionalità rappresentate dimostrano come Lugano sia una meta molto amata dagli scacchisti di tutto il mondo.

Con 6 punti su 7, il GM Istratescu ha rispettato i pronostici ed ha portato a casa la vittoria. Ha staccato di un punto la coppia composta dall’IM Brunner e dal GM Ninov.
Miglior ticinese è risultato Simone Medici, che con un buon 50% ha conquistato il settimo rango finale. Per il chiassese da sottolineare tra l’altro il bel pareggio contro l’IM albanese Qendro. Pure 3.5 punti per Boschetti, che però deve accontentarsi del decimo rango a causa di un Buchholz sfavorevole.

Nel torneo B successo per l’italiano Jean-Dominique Coquerot, che oltre ad essere un importante arbitro internazione si dimostra anche un ottimo giocatore. Ha preceduto il connazionale Gardi ed il sudanese Holi. Appena fuori dal podio l’esperto Todeschini (4°, 4 pt.). Ottima anche la prestazione del giovane bellinzonese Käppeli (7°, 4 pt.). Filippini e Graf hanno concluso il torneo con 3 punti rispettivamente all’undicesimo e al dodicesimo rango.

Alla seguente pagina potete trovare tutte le partite dell’open: 18. Open Lugano: Le partite

Nello stesso weekend, Gabriele Botta era impegnato a Lucerna. Testa di serie numero 4 del torneo, il “nostro” maestro fide ha avuto qualche incidente di percorso e ha dovuto “accontentarsi” del quinto rango finale(5 pt.), distaccato di solo mezzo punto dal primo posto.
Nel Réti Amateur Open di Zurigo, buon ottavo posto per Massimo Maffioli, che con 3.5 punti in 5 turni migliora di otto ranghi la posizione di partenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.