Due ticinesi si condividono la vittoria con il GM Igor Naumkin a Lesa

Al 2° Festival di Lesa ben 8 giocatori hanno concluso il torneo al primo posto con 4/5. Fra questi anche i due luganesi, Paleologu e Boschetti. Lo spareggio tecnico ha poi attribuito il primo rango al GM russo Igor Naumkin seguito dai giovani piemontesi Bargeri e Angelini. Il quarto rango Buchholz è andato a Boschetti, l’ottavo a Vladimiro Paleologu che ha avuto nella circostanza il maggior guadagno Elo degli otto assieme a Bargeri.

Anche la seconda edizione dell’Open internazionale di Lesa è stata una manifestazione italo-svizzera, organizzata del Circolo del Cusio e da SwissCHesstour. Ben 50 i partecipanti, provenienti da 5 nazioni, sono giunti al Tennis Club situato sul lago Maggiore per passare un’appassionante fine-settimana.

Per ringraziare il Comune di Lesa che ha contribuito a contenere le spese organizzative, sabato 21 settembre, al termine del terzo turno, Vladimiro Paleologo ha giocato una simultanea contro diversi giocatori in una magnifica villa in stile Liberty sul lungolago di Lesa. Mentre il maestro milanese Fabio Borin ha vinto due partite alla cieca contro due prime nazionali mostrate al pubblico su grandi scacchiere magnetiche, Vladimiro ha sfidato 7 buoni giocatori (media Elo: 1850). Dopo 1 ora e 50 minuti è riuscito a vincerne 4, pareggiarne 2 e, subendo una sola sconfitta.

Maggiori informazioni sul Festival di Lesa: www.swisschesstour.com

Salto Elo per Vladimiro

la notevole performance di Vladimiro Paleologu nelle ultime settimane lo riportano fra i top ticinesi. Non è stata casuale la sua vittoria contro il forte bellinzonese Gabriele Botta al CSS (Lucerna-Mendrisio), ma solamente la prima di tutta una serie di belle prestazioni. A Losanna ha concluso il forte Open al 14° rango finale (partendo dal 30° nella lista di partenza) e il podio di Lesa ha fatto piovere altri preziosi pt. Elo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.