Problemi 27/2013

I compositori di scacchi e la mossa più forte.

I compositori di problemi o di studi di scacchi vivono, per così dire, in un proprio mondo. Alla pragmatica vittoria sulla scacchiera preferiscono l’originalità, la geometria e l’estetica del movimento delle Figure sulle 64 caselle. A tale scopo creano sulla scacchiera delle originali situazioni legali, ma talvolta anche illegali, accompagnati da un quesito scacchistico, detto enunciato, e da una soluzione che occorre scoprire.

Non sorprende quindi che alla domanda qual è la mossa più forte i compositori di scacchi non ricordano il sacrificio di Donna di Fischer o l’immortale di Anderssen ma preferiscono rispondere con 1.Ce5# # # # # # # # # #!!. Avete letto giusto 1.Ce5 matto, matto, matto, matto, matto, matto, matto, matto, matto e ancora matto. Non si tratta della risposta di un balbuziente ma della posizione creata nel 1938 da Von S.Reichheim, tuttora insuperata, in cui con una sola mossa il Bianco dà matto a 10 Re avversari!

Per chi vuole ricostruire la posizione:

Bianco: Ra2, Dh8,Tc3, Td2, Ab1, Ae1, Cd3, Ca6, f4, g3

Nero: Rc4, Rc6, Rd6, Rd7, Re3, Rf3, Rf5, Rf7, Rg4, Rg6, e6, e7.

 

La scheda 27/2013 contiene 8 problemi reali tratti da tornei recenti.

Problemi 27-2013

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.