Boschetti vince l’Ascona Chess Open

Si è conclusa martedì 23 aprile la prima edizione del torneo internazionale di Ascona & Swiss Awards, tenutasi durante 4 giorni nella splendida cornice dell’hotel Ascona. Giocatori provenienti dalla vicina penisola, dagli Stati Uniti e da tutta la Svizzera, di cui anche 4 ticinesi, hanno preso parte a questa nuova formula dedicata ai giocatori amatoriali. L’Open è nato difatti per iniziativa dell’associazione internazionale Amateur Chess Club all’uopo di poter premiare i migliori giocatori svizzeri per fasce, o categorie, di forza (punteggio Elo). L’arbitro internazionale e direttore del torneo, Jean Dominique Coqueraut, ha diretto brillantemente i 5 turni di gioco a sistema svizzero.

Ben 3 ticinesi si sono particolarmente distinti nella circostanza: Claudio Boschetti di Melano si è aggiudicato il torneo e Swiss Award cat. A con 3 vittorie e 2 patte, mentre il giovane chiassese Simone Medici ha terminato al terzo rango alle spalle del giovane talento piemontese, Ludovico Bargeri, giunto secondo assoluto a soli 15 anni. Lo Swiss Award Senior è andato invece al luganese Antonio Schneider, che proprio quest’anno spegnerà 80 candeline sulla torta. Lo Swiss Award per il miglior giocatore della categoria B è andato il confederato Matthias Frey, mentre il titolo femminile se lo è conquistato la nota terapeuta e consulente Michèle Britschgi di Sarnen.

Sfortunato nella circostanza è stato il pluri-campione ticinese Vladimiro Paleologu che nello scontro diretto con Simone Medici ha sciupato una posizione superiore per “Zeitnot” perdendo così la possibilità di occupare a sua volta un sicuro posto sul podio.

La manifestazione è stata sostenuta da Swisslos e dall’hotel Ascona. Il prossimo appuntamento importante per amatori sarà l’Amateur Open di Paradiso (17-19 maggio). Maggiori informazioni: www.amateurchessclub.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.