Bravi i ticinesi a Lesa

Si è concluso domenica 14 ottobre, con un brindisi finale offerto dal titolare dello Sporting, signor Marenzi, alla presenza del sindaco Grignoli e stampa locale, il 1° Lesa Weekend Open. Si è trattata di un’iniziativa “italo-sizzera” organizzata da Swisschesstour e dal Cirolo Scacchistico del Cusio. Il torneo ha potuto contare sulla partecipazione di una sessantina di giocatori provenienti da 4 nazioni (Italia, Svizzera, Ungheria, Ucraina)ed è stato diretto magistralmente dal duo-arbitrale, Coqueraut-Migliorini. Hanno dato lustro all’Open 4 maestri internazionali, la campionessa ungherese U18, WIM Klara Varga, 2 maestri piemontesi, e il bambino prodigio ucraino, Leonid Maltsev, che a soli 10 anni ha fatto una perfomance di 2123 Elo.

Il giocatore più quotato, il MI ucraino Roman Khetsky, ha dominato il torneo vincendo tutte le partite riscontrando qualche difficcoltà solamente contro i ticinesi Paleologu e Boschetti che hanno entrambi sciupato in “Zeitnot” un quasi certo mezzo punto. Si sono comportati molto bene i ticinesi presenti che con Paleologu, Medici  e Boschetti hanno totalizzato 4punti coindividendosi il podio al terzo posto assieme al MI Zoltan Hajnal. Lo sparegio tecnico ha poi attribuito il 3 ° rango a Vladimiro Paleologu di Lugano. Primo seniore si è classificato il 4° ticinese presente: Antonio Schneider. Alle spalle di Boschetti un gruppetto di 5 giocatori ha raggiunto quota 3,5/5: il simpatico editore ungherese e Maestro Internazionale Tamas Erdelyi, seguito a ruota dai bravi piemontesi, Miragha Aghayev, Ludovico Bargeri, Marco Angelini, e dal promettente U10 ucraino Leonid Maltsev.  Una seconda edizione è già stata annunciata… per poter meglio godere della bellissima Lesa sul lago Maggiore, nel 2013 si anticiperà il torneo alla 3a settimana di settembre. Così anche le famiglie dei giocatori potranno trascorrere alcune belle giornate di svago sul lago.

Maggiori dettagli:

http://www.swisschesstour.com/1/lesa_open_italy_2388749.html

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.