Grandi nomi al Biel Chess Festival

10 manifestazioni, 14 giorni, oltre 35 Grandi Maestri, centinaia di partecipanti, migliaia di partite, pochissimi ticinesi,… Queste sono solo alcune delle cifre che hanno caratterizzato la 45esima edizione del Biel International Chess Festival, senza dubbio il maggior evento scacchistico che si svolge su suolo elvetico. È quindi doveroso redigere un breve resoconto sui maggiori risultati dei vari tornei.

Magnus Carlsen (n. 1 al mondo) non è riuscito a difendere il titolo conquistato l’anno scorso nel Grandmaster Tournament. La vittoria, in bilico fino all’ultimo, ha sorriso al 22enne Wang Hao. Al terzo rango a pari merito il giovane maestro olandese Anish Giri e lo statunitense Hikaru Nakamura. Anche grazie al formato del torneo, che assegna 3 punti al vincitori, i partecipanti hanno dato vita a partite avvincenti e combattute. Unico rammarico il ritiro dopo 2 turni per motivi di salute di Morzevich, uno dei giocatori più brillanti dei tempi moderni.

Come ogni anno, nomi di rilievo hanno condito la lista di partenza del Master Tournament. Il podio dopo 11 turni 3 giocatori a 8 punti, con D. Kurnosov che precede S. Movsevian e R. Edouard. Primo degli svizzeri Y. Pelletier al 19esimo rango con 7 punti. Da sottolinare la prestazione dell’argoviese R. Gloor (elo 2251), che ha saputo sconfiggere 3 Grandi Maestri (Bauer, Raetsky e Ulibin) e conquistare una norma IM. Norma anche per E. Schiendorfer, che ha pareggiato con 4 GM e vinto contro un IM. 112 i partecipanti.

Nel Main Tournament ci si cominciava a chiedere cosa bisognasse fare per sconfiggere Gabriele Todeschini, unico ticinese presente nei tornei a cadenza lunga, che aveva già concluso i campionati Ticinesi e Svizzeri assoluti senza mai registrare uno zero nel tabellino. Solo G. Sudan all’ultimo turno ha trovato la chiave per scardinare la difesa del chiassese, che ha concluso il torneo in un buon 29esimo rango su 142 partecipanti. Vincitore assoluto il polacco I. Lada.

Solo altri due ticinesi hanno partecipato a uno degli tornei organizzati durante la manifestazione. Massimo Maffioli e Andrea Pinchetti hanno concluso entrambi il Blitz Tournament con 6 punti, giungendo rispettivamente al 81eimo e 96esimo rango su 144 partecipanti.

Rinvio al sito www.bielchessfestival.ch per i risultati completi, le foto e le partite di tutte le manifestazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.